I TEMI

I Temi | Ecomuseo Metaurilia2020-03-01T10:59:52+00:00

I temi

In un opuscolo del 1936 intitolato «Metaurilia» il Podestà Augusto Del Vecchio descrive con orgoglio la Borgata appena nata. Dalle sue parole, e dalla Metaurilia di oggi, prende spunto il nostro racconto, ampliandosi poi a molte altre fonti…. Pagina dopo pagina scopriremo a chi sono state assegnate le casette, con quali criteri, cosa prevedeva il contratto di locazione, quali obblighi e quali vantaggi. Vedremo come, dove e quando sono state costruite le casette e soprattutto sveleremo quel che Del Vecchio ci ha nascosto, o non sapeva. Popoleremo queste pagine a poco a poco, un passetto per volta….

BONIFICA: QUALE BONIFICA?

Sfatiamo un mito: la bonifica di Metaurilia non fu una bonifica idraulica. Purtroppo. Bonifica: quale bonifica? Novembre 1979. L’orto 94 sott’acqua  (Fano Stampa, 1-1980) Quella di Metaurilia non fu una bonifica idraulica. Stravolte le carte in tavola [...]

L’AREA “EX METAURILIA”

Metaurilia doveva nascere in Riva Sinistra del Metauro". L'area "Ex Metaurilia" Luglio 1934. Il progetto dell'architetto Emidio Ciucci per la nuova Borgata, in Riva Sinistra, nell'area oggi denominata "Ex Zuccherificio". (Fondo Ciucci, Casa dellArchitettura di [...]

IL PONTE MONUMENTALE

Un nuovo ponte per evocare "una grande vittoria ed un radioso destino". "Il Ponte monumentale" 1927. Inaugurazione del Ponte sul Metauro Il Ponte stradale sul Metauro rappresenta, con i suoi piloni monumentali alle due [...]

UN FIUME TUTTA VITA

Passeggiate romantiche, giochi d'acqua, "trusciel": vita e quotidianità del fiume. "Un fiume tutta vita" Anni Cinquanta. Ragazzi giocano sulle sponde del Metauro (Album Camilletti, orto 36) Il fiume in passato faceva parte della quotidianità [...]

BUON 2020! CHE L’ECOMUSEO ABBIA INIZIO…

Il circolo Albatros e lo staff del Progetto "Metaurilia Orto di Mare" augura a tutti i visionari ed i sognatori un 2020 che veda nascere i primi frutti dei propri sogni. Noi vi raccontiamo il nostro: un Ecomuseo per la Borgata [...]

I CUNTADIN QUEI FIN

Il benessere casereccio delle famiglie contadine "I cuntadin quei fin" La colonica dei "Blogg" (poi "Jacob") lungo la strada Ponte Alto, nella sua struggente desolazione. I mezzadri e i contadini che vivevano nelle case [...]

ORTOLANI O MEZZADRI

Ortolano e mezzadro: vite molto diverse, ma fortemente intrecciate. Ortolani o mezzadri In fondo al viale di Gelsi, la colonica Montanari, per tanti Metaurili il luogo delle feste. Prima che Metaurilia divenisse Metaurilia, il [...]

IL VIALE DEI GELSI

Alle spalle di Metaurilia la magia della campagna di Ponte Alto Il viale dei Gelsi Il viale di Gelsi, che dall'Adriatica si prende in direzione monte, proprio di fronte a via Jozzino (Boaini Beaach) [...]

IL CASONE SOMMERSO

Un lago in riva al mare per la caccia alle anatre Il casone sommerso Tutti i Metaurili che abitano nei pressi della foce ricordano il Lagone tra la ferrovia ed il mare. La battigia [...]

I PROTAGONISTI

Potenti, mercanti, possidenti, tecnici ed ortolani: gli autori di Metaurilia. I protagonisti 1935. Gli ortolani fondatori di Metaurilia. Metaurilia ebbe origine nel 1934 da un discorso ed una legge di Mussolini, fu concepita [...]

NASSE E GUGUL

Ortolani per contratto, pescatori per DNA Nasse e gugul Spiaggia di Metaurilia. Nasse e barchetti in una immagine estiva degli anni Sessanta. La dieta dei Metaurili, ricca di vitamine e sali minerali grazie [...]

LA SPIAGGIA SCOMPARSA

Dov'è finita la "Sassonia" di Metaurilia? La spiaggia scomparsa Il progetto di Fiori a confronto con Google Maps e la linea di costa attuale (2019). E' possibile osservare la drastica riduzione dell'arenile quanto più ci si [...]

UN SOGNO DI STATALE

... dove camminare, attraversare e andare in bici non sia più una cosa "da pazzi", a Metaurilia UN SOGNO DI STATALE Una proposta possibile: isole "salvagente"e corsie di marcia separate da spartitraffico,producono l'effetto istintivo di [...]

UN SOGNO DI PAESE

... che i piazz-ali donino le "ali" ai bambini (e ai grandini!) e diventino piazze UN SOGNO DI PAESE 1958. Il piazzale in una cartolina d'epoca. Quel piazzale è stato per decenni il [...]

UNA SCUOLA MOLTO RURALE

Storia del cammino tortuoso della scuola di Metaurilia, e dei suoi scolari UNA SCUOLA MOLTO RURALE Fine anni Quaranta. La maestra Sperandini posa con i suoi scolari nell'aia della scuola: il fienile presso la colonica [...]

OSTERIA NUMERO UNO

Un "centro" improvvisato Osteria numero uno L'osteria dei Pascucci Nel 1936 a Metaurilia le prime 51 casette sono completate. Alcuni commercianti fanesi chiedono, già dal dicembre 1934, di poter aprire in una zona [...]

LA FABBRICA DELLA CONSERVA

Conserva, ma anche marmellate e lardo. E ovviamente, cavolfiori. La fabbrica della conserva Le 115 famiglie di Metaurilia devono, da contratto, conferire esclusivamente al Consorzio Agrario, che utilizza un capanno dell'orto 23 di Sorcinelli [...]

I PRET D’LA METAURILIA

Una parrocchia "fluida" I pret d'la Metaurilia 1963. Don Paolo Gramolini (al centro) nel giorno della sua ordinazione sacerdotale con a fianco don Gualfardo Innocenzi (il parroco di allora, a sinistra) e don Delio Lucarelli [...]

IL POZZO DEI DESIDERI

Fortune e sfortune dell'approvvigionamento idrico a Metaurilia Il pozzo dei desideri IMPIANTO DI IRRIGAZIONE Il Podestà agronomo Augusto Del Vecchio, nel 1936 scrive: "Alle favorevoli condizioni del terreno va associata la esistenza di una [...]

CIOCCHI DEL CAVOLO

Come si scaldavano i Metaurili I ciocchi del cavolo Raccolti i "cavi", ben conficcati nel terreno rimangono i "gambul". Quando arrivava l'inverno la famiglia contadina si scaldava intorno alla "rola", il camino di casa, [...]

BINARI SELF-SERVICE

Un binario a scartamento ridotto in ogni orto Binari self-service Foto di gruppo sul carrello, primi anni '80. I piccoli nipoti di Primo Minestrini dell'orto 25 insieme ai nipoti di Adamo Iacucci dell'orto 26. [...]

BANCHI … PER LA SEMINA

Piccole serre per la semina precoce dei pomodori Banchi ... per la semina «ATTREZZATURE ACCESSORIE» «Ogni casa è dotata di una conveniente quantità di vetrate e di quanto altro occorre per la preparazione di semenzai indispensabili [...]