BRIVIDI DI EMOZIONE DALLE “STORIE DEL CAVOLO”

Un brivido di emozioni lungo 60 minuti e un applauso finale senza fine. La Sala Verdi piena come un uovo. Le storie di vita “straordinarie nell’ordinario” degli ortolani di Metaurilia, recitate con la voce calda e intensa del cantastorie Matteo Caccia, attore e conduttore di Pascal su Rai Radio2, accompagnato dalla struggente fisarmonica del Maestro Daniele Rossi. Uno spettacolo unico ed emozionante sabato sera 16 marzo 2019, che ha riportato tutti indietro di 80 anni. Indimenticabile!

Matteo Caccia, il narratore delle “Storie del Cavolo”

Serata indimenticabile, aperta dal trailer del film su Metaurilia che Leandro ed Aldo Castellani stanno realizzando, e che ha creato l’atmosfera giusta per immergere l’affollata platea della Sala Verdi nelle vicende curiose e struggenti della nascita dell’unica Borgata Rurale del Ventennio nelle Marche.

Le note calde e nostalgiche della fisarmonica hanno duettato con Matteo Caccia, affascinante narratore di storie che ritornano dall’oblio aprendo diari, leggendo epistolari, ascoltando il fluido narrare dei nostri nonni.

Così la sua voce ha ridato vita alle vicende di Angelo e Gino Aiudi (il Marmurin) dell’orto 15, a quelle di Guerrino Pascucci ed Ida Carnaroli (i Cumerciant) dell’orto 24,  di Pietro (il santo bevitore) e Primo Minestrini dell’orto 25, di Augusto (il babbo del prete) e Paolo Gramolini dell’orto 75, di Luigi ed Alceo Pucci (il partigiano col libro) dell’orto 78, ed infine di Antonio ed Anselmo Principi (l’allevatore di nutrie) dell’orto 103.

Daniele Rossi e la sua struggente fisarmonica

Qualche passaggio ha fatto sorridere, qualche altro ha generato un groppo in gola. La serata è corsa via in un soffio, storia dopo storia, concludendosi con la bellissima versione acustica per fisarmonica della Marcia Sinfonica intitolata proprio “Metaurilia” scritta nel 1936 per la banda di Fano ed interpretata magistralmente dal bravissimo Daniele Rossi.

Matteo Caccia ha poi chiamato sul palco Pia Miccoli, l’ideatrice del Progetto “Metaurilia Orto di Mare” che ha ringraziato gli artisti, il pubblico in sala, i coautori e tutti i collaboratori di quest’avventura, resa possibile dal sostegno  di Giancarlo Paci, metaurilio eccellente, e dell’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Fano.

Pia Miccoli ringrazia gli artisti Caccia e Rossi

2019-03-21T22:15:38+00:00